Bollette luce e gas, arriva la stangata d’autunno

Brutte notizie per le famiglie italiane. Presto le bollette di luce e gas subiranno un pesante aumento. Saranno rincari record che assesteranno l’ennesima batosta all’economia delle famiglie italiane.
Dal primo ottobre la bolletta dell’elettricità aumenterà del +15,6%, mentre quella del gas dell’+11,4%. Effetto della ripresa delle attività economiche e dei consumi dopo il lungo lockdown causato dal coronavirus. I prezzi dell’energia tornano quindi vicino ai livelli pre-Covid, ma a fine 2020 il bilancio sarà comunque positivo per le tasche degli italiani: le famiglie potranno contare su un risparmio complessivo di circa 207 euro rispetto al 2019. È quanto calcola l’Arera (Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente) spiegando che la spesa annua per la luce sarà di circa 485 euro, con una variazione del -13,2% (pari a 74 euro risparmiati). Quella del gas, invece, sarà di circa 975 euro, in calo del -12% rispetto ai 12 mesi dell’anno precedente, corrispondente ad un risparmio di circa 133 euro.
Il motivo è che nella prima metà dell’anno il costo delle bollette è letteralmente precipitato. Nel secondo trimestre 2020 quella della luce è calata del 18,3%, mentre quella del gas del 13,5%. Non è andata molto meglio tra luglio e settembre: -6,7% per il gas e leggero rialzo per l’elettricità (+3,3%).
Secondo le stime ufficiali, infatti, la riduzione dei volumi registrati nei mesi tra marzo e agosto dell’energia prelevata, a causa dell’emergenza Covid-19, ha avuto effetti non trascurabili sui flussi di gettito in entrata di tali componenti, mentre l’abbassamento del Pun verificatosi nei medesimi mesi ha un impatto significativo sul fabbisogno previsto degli oneri generali di sistema, sia di competenza 2020 che in relazione alle prime stime del 2021.
Nel medio termine, per Arera, appaiono quindi inevitabili manovre di aggiustamento al rialzo della componente Asos, che potranno essere solo in parte bilanciate da un riequilibrio di alcuni elementi della componente Arim.

Nel quarto trimestre 2020, poi, si registrerà un aumento del prezzo del gas naturale per la famiglia tipo, con una variazione della spesa complessiva dell’11,4% rispetto al trimestre precedente. La variazione è determinata dall’incremento della spesa per la materia gas naturale (12,1%) dovuta in massima parte all’aumento della componente Cmem, relativa ai costi di approvvigionamento del gas naturale e alla modifica, per il periodo 1 ottobre 2020 – 31 marzo 2021 della componente Ccr, a copertura delle attività connesse all’approvvigionamento.

One thought on “Bollette luce e gas, arriva la stangata d’autunno

  • 3 Ottobre 2020 in 16:16
    Permalink

    Ci vuole una protesta forte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.